Come abbiamo già visto qui, il primo passaggio da seguire per iniziare a creare una campagna di equity crowdfunding è Registrarsi a 200Crowd.

Una volta registratoti come Azienda, puoi iniziare a Creare la tua campagna di equity crowdfunding.
Ci sono però dei criteri base da seguire per poter creare la tua campagna: sono pochi e facili da seguire.

  1. La tua società, startup o PMI innovativa o tradizionale che sia, deve essere già costituita prima di poter proporre la tua campagna. Significa che non è possibile presentare un progetto come Privato (infatti puoi creare una campagna solo iscrivendoti come Azienda e societò di capitali, inserendo la Ragione Sociale e la partita Iva). La società deve essere già costituita, ma non per forza deve essere già avviata anche se è sempre consigliabile, comunque, che abbia già un track record e delle validazioni oggettive, oppure almeno delle Lettere d'Intenti da parte di esterni interessati al progetto della tua startup o PMI.
  2. Raccogli tutta la documentazione necessaria da inserire nell'offerta della tua campagna: è fondamentale presentare una documentazione completa, prima per permettere al team di Two Hundred Crowd di eseguire una valutazione corretta, e poi per permettere all'investitore di conoscere tutti gli aspetti della tua campagna; tra questi, la Visura societaria aggiornata, lo Statuto della Società, l'Ultimo Bilancio depositato e i Patti parasociali, se esistenti.
  3. Scrivi una descrizione dettagliata del progetto, cioè Pitch, Problem e Solution (come puoi leggere qui). Questa sezione ha lo scopo di attirare gli investitori, perciò usa un linguaggio chiaro e conciso, ma senza tralasciare i punti fondamentali del tuo progetto, indicando anche i problemi che il tuo progetto potrebbe incontrare, le tecniche per risolverli, la composizione del team e i vantaggi competitivi del tuo progetto.
  4. Prepara un video descrittivo del tuo progetto! E' la parte più lunga e che porta via più tempo, quindi potresti scoraggiarti, ma non demordere: il video è il biglietto da visita della tua campagna di equity crowdfunding ed è la primissima cosa che gli investitori guardano per conoscere il progetto in cui potrebbero investire. Puoi scegliere tu come realizzarlo: puoi metterci la faccia per esporre chiaramente chi sei, la storia del tuo progetto, chi ti aiuta nel suo sviluppo, quanto chiedi e cosa offri in cambio; oppure puoi realizzare un video animato, che incuriosisca l'investitore e lo coinvolga a livello emotivo/mentale per spingerlo poi a leggere il resto della descrizione della tua campagna di equity crowdfunding. Puoi trarre ispirazione per il tuo video dalle campagne su 200Crowd!
  5. Fissa un obiettivo minimo monetario da raggiungere che sia coerente con il tuo progetto. Ricordati che riceverai i finanziamenti degli investitori solo se raggiungerai l'obiettivo minimo, e la campagna si concluderà al termine dei 60 giorni canonici o raggiunto l'obiettivo massimo di raccolta. Fissato l'obiettivo minimo, il punto cardine della tua campagna di equity crowdfunding, identifica le Categorie di Quote che vuoi mettere a disposizione degli investitori. Generalmente le quote partono da un minimo di 500€ ad un massimo di 50.000 o 100.000€, ma può variare in base alle esigenze della startup o PMI. Il Team di 200Crowd ti affiancherà in questa operazione dopo aver ricevuto la bozza della tua campagna. 
  6. Prima che la tua campagna di equity crowdfunding vada online e sia visibile sul sito, ci sarà una fase di premarketing, durante la quale sarà fondamentale la partecipazione del tuo network (parenti, amici, collegati, ecc). Una buona fase premarketing spiana la strada per avere l'appoggio della Community di 200Crowd per la tua campagna di equity crowdfunding.

Sei pronto a lanciare la tua campagna di equity crowdfunding! 

Vai su 200Crowd.com e inizia il tuo percorso nel mondo dell'equity crowdfunding!

Hai trovato la risposta?