Dal 1/11/2007 tutti gli operatori finanziari si sono adeguati nel far compilare un questionario ai propri clienti secondo una direttiva europea: la MiFID (Direttiva sui Mercati degli Strumenti Finanziari). La nostra piattaforma ha deciso di effettuare direttamente la procedura di verifica dell'appropriatezza, obbligatoria per la sottoscrizione di investimenti tramite equity crowdfunding.

Il questionario consente all'investitore di individuare la propria conoscenza rispetto allo strumento finanziario proposto e prendere una decisione consapevole.
L'esito del questionario non preclude l'investimento nelle campagne di Two Hundred Crowd.

Prima del recepimento della direttiva comunitaria (MIFID), la normativa italiana sulla prestazione dei servizi di investimento era regolata secondo il principio di adeguatezza (suitability rule). Prodotti e servizi di investimento dovevano essere adeguati al profilo finanziario del cliente, e qualora non lo fossero, l'investitore sarebbe dovuto essere informato, al quale spettava comunque la decisione finale di procedere. 

La MIFID va a sostituire un insieme di principi troppo uniformi e poco modulabili al contesto di riferimento, con una disciplina differenziata in relazione ai servizi e alla tipologia di investitori. La direttiva MIFID prevede che vi sia tra investitori e intermediari una conoscenza reciproca approfondita e uno scambio continuo di informazioni. Infatti gli intermediari dovranno disporre, in funzione della classificazione della clientela e dei servizi prestati, di procedure precise di acquisizioni di informazioni sui clienti e questi ultimi di aver compreso con esattezza la collocazione dei propri investimenti. 

I requisiti di adeguatezza e appropriatezza indicati dalla MIFID rappresentano una parte delle regole di condotta relative all'obbligo da parte degli intermediari di agire in modo onesto, equo e professionale per servire al meglio gli interessi del cliente. 

Le informazioni costituiscono l’elemento essenziale per la corretta valutazione degli strumenti finanziari proposti sul portale e dei rischi connessi; pertanto, è nell'interesse dell’Investitore fornire informazioni complete, puntuali, veritiere e aggiornate, nonché informare tempestivamente di eventuali variazioni rilevanti.

Le informazioni necessarie a determinare il Profilo dell’Investitore vengono fornite, dall'investitore stesso, rispondendo al questionario proposto in fase d'investimento. Le risposte del questionario generano un punteggio che determinerà il profilo dell’investitore:

  • Profilo basso: punteggio compreso tra 0 e 300
  • Profilo medio: punteggio compreso tra 301 e 650
  • Profilo alto: punteggio compreso tra 651 e 1000

Le informazioni sono raccolte prima dell’effettuazione dell’investimento e sono valide per 1 anno; possono essere aggiornate in qualsiasi momento nell'apposita sezione nell'area personale.

Puoi leggere qui dell'entrata in vigore del processo 

Hai trovato la risposta?