I soggetti che possono essere considerati professionali e partecipare al 5% dedicato sono di 3 tipologie:

1. Investitori professionali di diritto

Si intendono clienti professionali per tutti i servizi e gli strumenti di investimento:
(a) i soggetti che sono tenuti ad essere autorizzati o regolamentati per operare nei mercati finanziari, siano essi italiani o esteri quali:

  • banche; imprese di investimento; altri istituti finanziari autorizzati o regolamentati; imprese di assicurazione;
  • organismi di investimento collettivo e società di gestione di tali organismi; 
  • fondi pensione e società di gestione di tali fondi;
  •  i negoziatori per conto proprio di merci e strumenti derivati su merci; 
  • soggetti che svolgono esclusivamente la negoziazione per conto proprio su mercati di strumenti finanziari e che aderiscono indirettamente al servizio di liquidazione, nonché al sistema di compensazione e garanzia (locals); 
  • altri investitori istituzionali; 
  • agenti di cambio;

(b) le imprese di grandi dimensioni che presentano a livello di singola società, almeno due dei seguenti requisiti
dimensionali: 

  • totale di bilancio: 20 000 000 EUR,
  • fatturato netto: 40 000 000 EUR,
  • fondi propri: 2 000 000 EUR.

(c) gli investitori istituzionali la cui attività principale è investire in strumenti finanziari, compresi gli enti dediti alla cartolarizzazione di attivi o altre operazioni finanziarie
(d)
fondazioni bancarie e incubatori di start-up innovative

2. Investitori professionali di diritto

devono essere soddisfatti almeno due dei seguenti requisiti:

  •  il cliente ha effettuato operazioni di dimensioni significative sul mercato in questione con una frequenza media di 10 operazioni al trimestre nei quattro trimestri precedenti;
  • il valore del portafoglio di strumenti finanziari del cliente, inclusi i depositi in contante, deve superare 500.000 EUR;
  • il cliente lavora o ha lavorato nel settore finanziario per almeno un anno in una posizione professionale che presupponga la conoscenza delle operazioni o dei servizi previsti.

3. Investitori a supporto delle piccole e medie imprese

aventi un valore del portafoglio di strumenti finanziari, inclusi i depositi in contante, superiore a 500.000 euro, in possesso dei requisiti di onorabilità e di almeno uno dei seguenti requisiti:

i) aver effettuato, nell’ultimo biennio, almeno tre investimenti nel capitale sociale o a titolo di finanziamento soci in piccole e medie imprese, ciascuno dei quali per un importo almeno pari a 15.000 euro;
ii) aver ricoperto, per almeno dodici mesi, la carica di amministratore esecutivo in una piccola o media impresa, diversa dalla società offerente.
Clicca qui per scoprire quali sono i documenti


Sei un investitore professionale o non sei sicuro di esserlo? 

Hai trovato la risposta?